Estetica del viso

Peeling chimico
Peeling chimico

Il Peeling

Il peeling ha una storia che si arretra nel tempo , già nell’antico Egitto dove per levigare la pelle si usavano sali, oli e polveri di alabastro e bagni nel latte inacidito (ricco di acido lattico alfa-idrossiacido). Le donne indiane usavano polvere di pomice impastata con le urine (primitivo utilizzo dell’urea in campo dermatologico).

Peeling significa letteralmente pelare, esfoliare ed è proprio ciò che viene fatto alla pelle del viso durante il trattamento. E’ un’esfoliazione profonda che serve ad accelerare il rinnovo cellulare e rendere la tua pelle morbida e luminosa.

Il Peeling cosa fa

  • to peel ossia pelare
  • esfoliazione chimica controllata
  • diverse prondità
  • diverse associazioni di principi attivi

Da queste caratteristiche dipende la sua classificazione

  • molto superfiali
  • superficiali
  • medi
  • profondi

Il trattamento è indicato per chi vuole ridurre le macchie, acne, cancellare le prime rughe e ridurre i segni di stress e stanchezza come colorito spento e occhiaie. La pelle del viso ha una particolare delicatezza propria di ognuna di noi, è per questo che sono stati studiati e testati diverse tipologie di Peeling.

RIl peeling molto superficiale non ha stagionalità , mantiene la pelle pulita e il corneo sottile , favorisce la penetrazione dei cosmeceutici domiciliari e dona un incarnato omogeneo e luminoso. Per gli altri Peeling è un trattamento al quale sottoporsi durante il periodo che va dall’autunno alla primavera inoltrata. E’ sconsigliabile sottoporsi ad un trattamento di Peeling durante il periodo estivo perchè le controindicazioni sono legate soprattutto all’esposizione alla luce solare. La desquamazione della pelle, immediatamente successiva al trattamento, è normale ed è proporzionale all’intensità del peeling scelto , ecco perchè nei giorni successivi al trattamento è necessario l’uso di creme idratanti e umettanti che, oltre a proteggere la pelle, le conferiscono il giusto grado di umidità che consente una rapida rigenerazione tessutale.

Ritengo sempre necessaria una prima visita con screening della pelle prima di un trattamento Peeling. Questo permette di analizzare al meglio il viso della Paziente, le sue caratteristiche, il grado di disidratazione , cronoaging ed eventuali ipercromìe da trattare diversamente rispetto al resto della zona interessata direttamente dal trattamento. Dalla conoscenza dei principi attivi (Acidi) scelti , dal tipo di applicazione e dal tempo di applicazione, nasce un corretto approccio a questa metodica tra le più antiche ed efficaci, ma come ogni trattamento e protocollo selezionato e personalizzato può prendere vita solo da una profonda esperienza e datata manualità , l’uso improprio di tale metodica infatti non è scevra da rischi ed effetti indesiderati; ma affrontato con la giusta competenza rimane uno degli approcci terapeuti più validi in Medicina Estetica.

La pelle può essere aiutata con trattamenti e cure specifiche

Il peeling è un trattamento dermocosmetico destinato all’esfoliazione della pelle che si basa sull’impiego di sostanze chimicamente attive come alfa-idrossiacidi (tra cui l’acido glicolico), beta-idrossiacidi (es. acido salicilico) e derivati dell’acido retinoico.

Riproduci video